News

Evita l’omicidio il naturopata che ‘cura’ il cancro con la dieta

By 29 Settembre 2020



morte come conseguenza di altro delitto



|

28/9/2020

Corte di cassazione – Sentenza 28 settembre 2020 n. 26951


L’ignoranza del naturopata in materia medica lo salva in corner dalla condanna per omicidio volontario per aver curato con fanghi e diete una donna malata di cancro. È scattato infatti il diverso e molto meno grave reato di aver cagionato la “morte come conseguenza di altro delitto” – l’esercizio abusivo della professione -, per un uomo che “proprio in ragione dell’orientamento culturale seguito” non si era accorto della gravità della situazione, ritenendo “la naturopatia alternativa alla medicina”. …

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l’accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?


Attivazione

Permalink

Source link

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!