Bonus di 600 euro anche per gli iscritti a Cassa forense dopo il 1° gennaio 2019. Lo comunica con una nota l’Istituto di previdenza. Per l’Aiga, che ha fin da subito posto la questione, si tratta di “un importantissimo risultato, a favore della giovanissima Avvocatura”.

La Cassa Forense ha infatti annunciato, nella serata di domenica 19/4, che entro la settimana prossima si provvederà ad erogare, nel rispetto del criterio cronologico, il Bonus alle categorie dei giovani Avvocati per i quali il pagamento era stato sospeso.

IL COMUNICATO DELLA CASSA

Bonus Covid-19 – Iscritti post 1° gennaio 2019


Confermando quanto già evidenziato nel comunicato pubblicato il trascorso 16 aprile, si intende precisare che le domande presentate da coloro che sono stati iscritti alla Cassa successivamente al 1° gennaio 2019 sono state regolarmente acquisite e conservano intatta la loro posizione cronologica, stante il criterio di erogazione, appunto cronologico, previsto dal provvedimento ministeriale che CASSAFORENSE deve osservare.
Si ribadisce, quindi, che non è stata operata alcuna esclusione e che entro la corrente settimana si provvederà, secondo le determinazioni che verranno assunte, a proseguire nei pagamenti agli aventi diritto e fino alla capienza del fondo stanziato

IL COMUNICATO DELL’AIGA

ACCOLTE LE ISTANZE DI AIGA: CASSA ASSICURA I 600 EURO ANCHE AGLI ISCRITTI 2019 e 2020
Con il D.L. n. 18/20, ed il successivo Decreto Interministeriale, veniva introdotto il c.d. Bonus Avvocati, per l’importo di euro 600 in favore degli aventi diritto.
Si apriva, sin da subito, una discussione in ordine alla platea dei soggetti legittimati a farne richiesta.
Nello specifico, a prima lettura, il riferimento all’anno di imposta 2018 quale parametro per la verifica del limite reddituale, pareva escludere gli Avvocati iscritti all’Albo, e conseguentemente a Cassa, negli anni 2019 e 2020.
Sin da subito, dal 18 marzo 2020, l’AIGA si attivava per contestare, ed ottenere chiarimenti, in merito a quella che pareva una intollerabile esclusione.
Ci è parso evidente, infatti, che escludere dalla percezione del Bonus l’Avvocatura più giovane significava acuire la crisi economica di quei Colleghi che più di ogni altro necessitava di un concreto sostegno.
AIGA, pertanto, tramite interlocuzioni costanti con i vertici di Cassa Forense, sollecitava l’immediato pagamento del Bonus a favore degli iscritti negli anni 2019 e 2020.
Con odierno comunicato, Cassa Forense, in accoglimento alle istanze provenienti da AIGA, fa sapere che entro la settimana prossima si provvederà ad erogare, nel rispetto del criterio cronologico, il Bonus alle categorie dei giovani Avvocati per i quali il pagamento era stato sospeso.
Un importantissimo risultato, a favore della giovanissima Avvocatura.




Source link

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!