L’Organismo congressuale forense (OCF), con una lettera del Presidente Giovanni Malinconico alla Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ed inviata per conoscenza anche al Ministro della Giustizia ed al Presidente della Cassa forense, chiede la costituzione di un “Tavolo tecnico di confronto permanente sul lavoro autonomo”. Il Tavolo, si legge nella missiva, è previsto dall’art. 17 della legge n. 81/2017, “al fine di coordinare e di monitorare gli interventi in materia di lavoro autonomo”.

“L’emergenza sanitaria da COVID-19 – prosegue la lettera -, sta provocando gravissime conseguenze economiche anche alle libere professioni, ma la questione si pone in termini di drammatica urgenza per l’Avvocatura Italiana, che sta vedendo un vero e proprio tracollo della sostenibilità dell’attività forense, soprattutto per l’attività forense di prossimità rispetto ai diritti deboli e dei meno abbienti”. “Al riguardo, occorre sottolineare che, proprio in quanto l’Avvocatura svolge un ruolo insostituibile nel sistema di tutele dei diritti, tale crisi inciderebbe in modo irreversibile sull’economia italiana e, ancor più, sui diritti degli strati più deboli della nostra società”.

LA LETTERA




Source link

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!