corte ue



|

25/6/2020

Corte Ue – Sentenza 25 giugno 2020, nella causa C-36/20 PPU


Più tutele per i cittadini extra comunitari alla ricerca di “protezione internazionale”. La Corte di giustizia di Lussemburgo, con la sentenza 25 giugno 2020, nella causa C-36/20 PPU, ha infatti accordato maggiore libertà nella presentazione delle domande e fissato rigidi paletti per il «trattenimento». Per i giudici europei anche il giudice istruttore chiamato a pronunciarsi sul trattenimento di un irregolare di un paese terzo rientra nel novero delle «altre autorità» preposte a ricevere domande …

Il contenuto è riservato agli abbonati di Guida Al Diritto o Banca Dati Diritto24 .
Se sei già abbonato effettua l’accesso.

Attiva il Servizio

Sei abbonato ma non hai ancora attivato il servizio?


Attivazione

Permalink

Source link

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!